Avv. Matteo Francavilla - Diritto Civile - Pignoramento auto e trascrizione al PRA

Pignoramento mobiliare e trascrizione al PRA

Tizio mi contatta e mi sottopone il seguente quesito:
In data 20.10.2015 Tizio – in qualità di legale rappresentante di una società in nome collettivo - ha ricevuto una raccomandata da uno studio legale che minacciava di adire l’autorità giudiziaria penale per il reato ex art. 388 bis c.p. per violazione dei doveri inerenti la custodia dell’autovettura Mercedes sottoposta a pignoramento, quest’ultimo notificato alla società di Tizio in data 15.9.2015. Da una successiva visura al PRA risultava che l’auto era stata venduta il 21.9.2015.
Tizio mi riferisce che l’autovettura in oggetto invece era stata alienata a terzi il 31.7.2015.

Parere:
Dalla disamina dei documenti ricevuti si evince come l’atto di vendita riporti la data del 31.07.2015, mentre solo il 21.9.2015 detto atto veniva trascritto al PRA a cura dell’acquirente.

L’Art. 94 comma 1 del Nuovo Codice della Strada ex D.lgs. 30.04.1992 n. 285, (riportante il titolo “Formalità per il trasferimento di proprietà degli autoveicoli, motoveicoli e rimorchi e per il trasferimento di residenza dell’intestatario”), stabilisce che: “1. In caso di trasferimento di proprietà degli autoveicoli, motoveicoli e rimorchi o nel caso di costituzione dell’usufrutto o di stipulazione di locazione con facoltà di acquisto, il competente ufficio del PRA, su richiesta avanzata dall’acquirente entro sessanta (60) giorni dalla data in cui la trascrizione dell’atto è stata autenticata o giudizialmente accertata, provvede alla trascrizione del trasferimento o degli altri mutamenti indicati, nonché all’emissione e al rilascio del nuovo certificato di proprietà”.

Nella vendita della Mercedes il nuovo acquirente (tale sig. Sempronio) ha rispettato il termine stabilito dalla legge, richiedendo la trascrizione entro 60 giorni. Infatti, tra il 31.07.2015 e il 21.09.2015 intercorrono solamente 52 giorni.

Secondo costante giurisprudenza della Corte di Cassazione: “La trascrizione della vendita al P.R.A. non ha effetto costitutivo, non incide sulla validità nè è requisito di efficacia del contratto, il cui l’effetto traslativo della proprietà si verifica a seguito del mero consenso delle parti, ma è preordinata al solo fine di regolare i conflitti tra pretese contrastanti sullo stesso veicolo da parte di coloro che abbiano causa dal medesimo autore. Fuori di tale ipotesi, le risultanze del pubblico registro automobilistico hanno il valore di presunzione semplice, che può essere vinta con ogni mezzo di prova. In altri termini, la trascrizione al P.R.A. assume la valenza di mera pubblicità

notizia, tanto da consentire – ed è questo l’esame che la Cassazione chiede di svolgere nuovamente alla Corte di appello – di verificare se la proprietà di un bene possa essere attribuita ad un soggetto diverso da quello risultante formalmente come proprietario.”(Cass. 22605/1999; conforme Cass. civ. Sez. III, 26-10-2009, n. 22605; conforme Cass. Civ. Sez. III 30.03.2015 n. 6404).

Alcuna responsabilità è ravvisabile nella condotta di Tizio sotto il profilo prettamente civilistico.

Quanto alla minaccia di denuncia per il reato ex art. 388 bis cod. pen. (Violazione colposa dei doveri inerenti alla custodia di cose sottoposte a pignoramento o a sequestro giudiziario o conservativo) lo stesso presuppone che si verifichi l’elemento oggettivo, ovvero la custodia del bene per effetto dell’atto giudiziario.

Al momento della notifica 15.09.2015 del pignoramento mobiliare dell’autovettura Mercedes, quest’ultima non era più nella disponibilità di Tizio, poiché traslata con atto di vendita 31.07.2015 al sig. Sempronio e trascritto al PRA il 21.9.2015.

Allo stato, Tizio risulta esente da qualsivoglia forma di responsabilità – sia civile che penale – per la vendita dell’autovettura Mercedes.
                                                                                            
Avv. Matteo Francavilla
Piazzale Ferdinando Martini 1 - 20137 - Milano
cell. +39.328.1031229
mfrancavilla75@gmail.com

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.