Avv. Matteo Francavilla - Diritto delle Assicurazioni - Il Fondo di Garanzia per le Vittime della Strada

Il Fondo di Garanzia per le Vittime della Strada (di seguito F.G.V.S.) è stato istituito con legge n. 990 del 1969 (abrogata con l'entrata in vigore del Codice delle Assicurazioni Private, di seguito CAP), operativo dal 12 giugno 1971, amministrato, sotto la vigilanza del Ministero dello Sviluppo Economico, dalla Consap con l'assistenza di un apposito Comitato, presieduto dal Presidente della Società, o in sua vece, dall'Amministratore Delegato, composto da rappresentanti del Ministero dello Sviluppo Economico, del Ministero dell'Economia e delle Finanze, di Consap, dell'Ivass, delle imprese di assicurazione e dei consumatori.
Il Fondo di Garanzia per le Vittime della Strada è alimentato attraverso un prelievo percentuale sui premi incassati per le polizze RC Auto.
Mi propongo in questo Focus sul F.G.V.S. di esporre quali sono le casistiche più comuni.
L’Art. 283 D.Lgs. 209/2005 (CAP) stabilisce al primo comma le modalità di intervento del F.G.V.S. nel risarcimento danni da incidente stradale.
1. Il Fondo di garanzia per le vittime della strada, costituito presso la CONSAP, risarcisce i danni causati dalla circolazione dei veicoli e dei natanti, per i quali vi è obbligo di assicurazione, nei casi in cui:
a) il sinistro sia stato cagionato da veicolo o natante non identificato;
b) il veicolo o natante non risulti coperto da assicurazione;
c) il veicolo o natante risulti assicurato presso una impresa operante nel territorio della Repubblica, in regime di stabilimento o di libertà di prestazione di servizi, e che al momento del sinistro si trovi in stato di liquidazione coatta o vi venga posta successivamente;
d) il veicolo sia posto in circolazione contro la volontà del proprietario, dell'usufruttuario, dell'acquirente con patto di riservato dominio o del locatario in caso di locazione finanziaria;
d-bis) il veicolo sia stato spedito nel territorio della Repubblica italiana da uno Stato di cui all'articolo 1, comma 1, lettera bbb), e nel periodo indicato all'articolo 1, comma 1, lettera fff), numero 4-bis), lo stesso risulti coinvolto in un sinistro e sia privo di assicurazione;
d-ter) il sinistro sia cagionato da un veicolo estero con targa non corrispondente o non più corrispondente allo stesso veicolo.


Nel prossimo focus n.2 analizzerò ciascun caso dalla lettera a alla lettera d.



Avv. Matteo Francavilla
Piazzale Ferdinando Martini 1 - 20137 - Milano
cell. +39.328.1031229
mfrancavilla75@gmail.com




Lombardia = Milano - Bergamo - Brescia - Como - Lodi - Cremona - Lecco - Mantova - Monza - Varese - Sondrio - Pavia - Busto Arsizio - Sesto San Giovanni - Cinisello Balsamo - Vigevano - Legnano - Gallarate - Rho - Seregno - Lissone - Rozzano - Desio - Voghera - Cologno Monzese - Paderno Dugnano.

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.